Il look di Alyssa Milano
Le acconciature delle celebrità: capelli mossi e sguardo in primo piano per Alyssa Milano
10 aprile 2009
Buona Pasqua da Doki Woman
Buona Pasqua da Doki Woman
12 aprile 2009
Mostra tutto
Meglio vincere il premio nobel o diventare top model?

Meglio vincere il premio nobel o diventare top model?

Da grande vuoi diventare top model oppure vincere il premio Nobel per la pace? Questa una delle domande che un network televisivo inglese ha posto a circa 2.000 donne dai 18 ai 24 anni, per ottenere una panoramica del modo in cui le ragazze vedono sé stesse e il proprio futuro.

Il sondaggio ha cercato di esplorare molti lati della vita di una giovane donna, ponendo domande attuali e ricevendo risposte che dipingono in maniera alquanto convincente le aspirazioni delle ragazze.

Per la questione Nobel per la pace o modella strepitosa, il 25% delle intervistate ha risposto che preferirebbe diventare modella. Più del 25% delle ragazze, inoltre, ha affermato che per un corpo magro e bello farebbe diventare la propria migliore amica grassa a vita.

Nonostante questa piccola percentuale di ragazze molto interessate all’aspetto fisico, ben l’88% delle donne ha rivelato che sarebbe felice di dare via il proprio cellulare, i propri gioielli e i propri prodotti di makeup per salvare un’amicizia. In più, il 75% delle intervistate si raperebbe a zero i capelli per salvare la vita di uno sconosciuto. (Di conseguenza, il 25% ha risposto che non lo farebbe mai).

In generale, questo sondaggio ha messo in luce un buono spaccato delle giovani donne di oggi: generose e forti, sarebbero in grado di sacrificare sé stesse per il prossimo e vogliono una carriera intellettuale e utile.

C’è poi una minima percentuale di ragazze più orientate verso la bellezza, ma bisogna dire che il sondaggio avrebbe dovuto offrire più opzioni alle intervistate: altro che la scelta fra bella o intelligente, perché non incoraggiare le donne ad essere entrambe le cose?

Questi stereotipi della donna bella ma stupida e della bruttina intelligente dovrebbero essere sfatati, a cominciare da noi donne. Spesso, per consolare un’amica non molto carina, lodiamo la sua intelligenza; allo stesso modo, siamo solite dire che quelle più belle di noi sono sicuramente stupide.

Invece dovremmo renderci conto che la nostra attuale società ci permette di diventare acculturate quanto belle. Da un lato la cura di sé, dall’altro lo studio e l’informazione: grazie alle nuove tecnologie e all’era della comunicazione, noi donne potremmo davvero sfatare questi miti che non vogliono morire.

[Fonte]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *