Lezioni di trucco: la terra abbronzante per una pelle radiosa
9 giugno 2009
The Guest Star: non perdetevi la caccia al tesoro di MA DAME by JP Gaultier
10 giugno 2009
Mostra tutto

Le donne italiane al parlamento europeo

La lista italiana degli eletti al Parlamento Europeo è stata stilata da meno di un giorno e comprende 72 parlamentari, di cui tredici donne. Il numero delle rappresentanti di sesso femminile a Strasburgo potrebbe ancora salire, perché i dati relativi alle preferenze sono provvisori. Ma conosciamo meglio queste tredici donne che voleranno in Europa a rappresentarci.

Dodici delle future eurodeputate appartengono ai due partiti che hanno ottenuto più voti durante le elezioni Europee, ovvero al Popolo della Libertà (PDL) e al Partito Democratico (PD): sono sette le rappresentanti del PDL e cinque le appartenenti al PD. La tredicesima eurodeputata fa parte del partito dell’Italia dei Valori (IDV).

Ecco la lista completa delle donne italiane che avranno un seggio a Strasburgo.

Eurodeputate PDL

Barbara Matera

Elisabetta Gardini

Erminia Mazzoni

Lara Comi

Lia Sartori

Licia Ronzulli

Roberta Angelilli

Eurodeputate PD

Debora Serrachiani

Francesca Balzani

Patrizia Toia

Rita Borsellino

Silvia Costa

Eurodeputata IDV

Sonia Alfano

Queste tredici donne sono completamente diverse fra loro, a partire dai partiti di appartenenza per arrivare a età, formazione, professione, stato sociale e programma politico. Sono donne che hanno scelto la politica come loro credo e che possono offrire un esempio a tutta la popolazione “in rosa”.

Noi donne, in genere, non siamo molto appassionate di politica e la lasciamo agli uomini, insieme al calcio. Ma perché non provare ad interessarci all’argomento, in questi tempi di crisi e di comunità europea sempre più sentita? Come nel caso dell’età pensionabile delle donne, i problemi che ci toccano sono tanti, e solo una presenza femminile attiva in politica può iniziare a risolverli e a cambiare le cose per le donne.

E allora vi dò appuntamento qui, nelle prossime settimane, per conoscere meglio le eurodeputate che faranno sentire la loro voce in Europa, ma soprattutto per fare un cammino insieme avvicinandoci alla politica da un punto di vista femminile. Perché la politica è femmina.

[Spunto Immagine]

4 Comments

  1. barbara ha detto:

    Ottima idea! È giusto che le donne si confrontino con la politica!

  2. gian82 ha detto:

    partigianeria sessista

  3. jessica ha detto:

    Facile pensarla come te quando si sta dalla parte fortunata, Gianni! La discriminazione è una cosa reale, ma tu che vuoi saperne?

  4. liz ha detto:

    gian82? ma chi è questo??

    Scusate ragazze, ma quelli che fanno così non li sopporto. Noi siamo donne e non possiamo metterci in politica?? Chi lo dice questo, gli uomini??? Noi ne abbiamo il diritto e questo articolo è ottimo!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *