Cofanetto Lush per San Valentino
San Valentino Godurioso con i Cofanetti Regalo Lush
4 febbraio 2010
Cuscini by Soap Studiooos
I Cuscini Originali di Soap Studiooos
6 febbraio 2010
Mostra tutto
Lea Michele ai Grammy Awards

Lea Michele ai Grammy Awards

L’attrice e cantante Lea Michele, protagonista della nuova serie Tv Glee, si è presentata ai Grammy Awards 2010 con un look elegante e un trucco molto semplice ma di grande effetto.

Il suo stile era composto da pochi accessori di classe, un sobrio abito nero e i capelli morbidamente sciolti sulle spalle: proprio la chioma era il punto forte dell’attrice, grazie ai capelli lisci e lunghi e alla loro estrema brillantezza.

Questa acconciatura è facile da ricreare a casa, soprattutto se hai i capelli abbastanza lunghi. Ecco i passi da seguire per ottenere la pettinatura ultra liscia di Lea Michele.

Spazzola con cura la chioma, sciogliendo tutti i nodi e creando una riga leggermente laterale dal lato che preferisci. In seguito inumidisci un poco i capelli e applica un siero lisciante dalle radici alle punte dei capelli. Poi usa la piastra per capelli lisciando ciocca per ciocca con attenzione.

Il tuo look è pronto: facile, vero? Se vuoi copiare anche il trucco di Lea, punta su labbra in stile nude look, pelle perfetta e occhi accentuati con un makeup smokey eyes sui toni del grigio.

::Per altre idee o spunti particolari segui la rubrica sulle acconciature delle celebrità, dove ti parlerò dei tagli e delle pettinature delle star, dandoti consigli per l’hairstyling e per ricreare gli stessi effetti. Ti aspetto tutti i venerdì!::

1 Comment

  1. […] Le Acconciature delle Celebrità: i Capelli Lisci e Lucidi di Lea Michele L’attrice e cantante Lea Michele, protagonista della nuova serie Tv Glee, si è presentata ai Grammy Awards 2010 con un look elegante e un trucco molto semplice ma di grande effetto. Il suo stile era composto da pochi accessori di classe, un sobrio abito nero e i capelli morbidamente sciolti sulle spalle: proprio la chioma era blog: woman | leggi l'articolo […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *