Estate e abbronzatura, un binomio inseparabile
6 luglio 2009
Lezioni di trucco: gli eyeliner compatti e i cake eyeliner
7 luglio 2009
Mostra tutto

Speciale depilazione: la fisiologia dei peli

La fisiologia del pelo

Conosci il tuo nemico e saprai come sconfiggerlo, recita un antico detto. E allora, ladies and misses, vi presento il pelo e la sua fisiologia. Per la nostra rubrica speciale depilazione, volta a scegliere il metodo migliore per depilarsi ed ottenere gambe lisce come seta, iniziamo a conoscere come funziona la peluria che ci affligge.

Andremo nei dettagli tecnici, vi avviso, ma sarà un percorso interessante per capire meglio come funziona la crescita del pelo. Inoltre, questo articolo potrà esservi d’aiuto per comprendere come mai la depilazione non può essere totalmente duratura o definitiva. Pronte per il mini dossier che ho preparato per voi?

Il pelo è composto dal follicolo pilifero (che si divide in matrice germinativa e papilla), dal fusto (che ha una guaina esterna e una interna), dalla ghiandola sebacea e dal muscolo erettore. La guaina esterna del pelo è composta da corteccia, midollo e cuticola.

I follicoli piliferi presenti sul nostro corpo sono oltre cinque milioni, e sono distribuiti su tutto il corpo con intensità più o meno maggiore. I peli si localizzano su tutta la superficie della pelle, a parte i palmi delle mani e dei piedi, e possono essere invisibili o evidenti.  Tra i più visibili, ci sono sicuramente i capelli, i peli concentrati sul pube, sotto le ascelle, sulle gambe e sulle braccia.

Il ciclo di vita dei peli si suddivide in tre fasi principali cronologicamente sfasate: la fase anagen (quando nascono e crescono), la fase catagen (quando il loro sviluppo si ferma) e la fase telogen (di riposo e caduta). Per questo motivo la depilazione va ad eliminare i peli in diversi stati e non può essere definitiva e totale, ma neppure molto duratura.

Ma vediamo nel dettaglio i tre cicli della fisiologia del pelo.

Fase Anagen

Si tratta della fase più vitale e dura tra le 10 e 12 settimane. Il pelo cresce in media da 0,35 a 0,45 millimetri al giorno. Il ritmo di crescita cambia da persona a persona a seconda dei fattori ormonali ed è individuale: i responsabili della sua crescita sono gli estrogeni e l’apparato neuroendocrino dà il ritmo. L’aumento delle ore di luce influenza la crescita (ecco perché in estate i peli crescono di più).

Fase Catagen

È una fase di passaggio, un periodo che dura circa 15-20 giorni in cui lo sviluppo del pelo si riduce progressivamente fino ad arrestarsi. Quando la sua funzione vitale cessa, si passa automaticamente alla fase telogen.

Fase Telogen

Si tratta di una fase di riposo che dura da 3 a 5 mesi, in cui il bulbo pilifero cessa ogni attività e il pelo rimane attaccato al follicolo anche se non è più vitale. In seguito, il pelo affronta la sua morte naturale e cade da solo, per venire sostituito da un nuovo fusto. E lì ricomincia la fase Anagen.

4 Comments

  1. Laura ha detto:

    Salve. Io a breve vorrei ricominciare con la luce pulsata. Il mio dottore mi ha detto che tra una seduta e l’altra posso fare la ceretta. Mi chiedo comunque quanto tempo prima non bisogna toccare il pelo prima della seduta?
    Perchè la crescita del mio pelo è abbastanza veloce, e almeno una volta a settimana andrebbe tirato.
    Confido in una risposta.
    Buona gionata 🙂

  2. Jillian ha detto:

    Ciao Laura!
    Penso che sia meglio lasciare un paio di settimane senza ceretta prima della seduta… Così la luce pulsata potrà eliminare bene tutti i peli!

  3. Laura ha detto:

    Grazie per la risposta:)
    Pensavo la potessi fare almeno 10 giorni prima..perchè dopo 5 giorni qualche pelo comincia a vedersi, giusto per evitare l’eccessiva vergogna!
    Grazi comunque!

  4. Jillian ha detto:

    Ciao Laura! L’importante è cercare di avere i peli della giusta lunghezza al momento della seduta, se i tuoi peli hanno ritmi di crescita più elevati puoi anche far passare soltanto 10 giorni. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *