Le Tazzine Dolci da Gustare con gli Occhi
17 agosto 2009
Speciale Costumi: Graffinis, Urban Style Anche in Spiaggia
19 agosto 2009
Mostra tutto

Una donna bionda applica l'ombretto con un pennellinoDa piccola adoravo pasticciare con i trucchi di mia madre, specialmente ombretti, per creare look pazzi e colorati da cancellare con una passata di struccante. Chi non ha mai avuto questa passione?

Crescendo si fa un po’ lo stesso, sperimentando nuove tinte e sfumature per uno sguardo da favola. Ma per fare esperimenti di successo con l’ombretto, è essenziale conoscere bene le regole principali per l’applicazione di questo cosmetico.

Per esempio, sapevi che per applicare l’ombretto puoi usare le dita, i pennelli o le mini spugnette apposite? E hai mai sentito parlare del fatto che per un risultato perfetto è un must utilizzare tre tonalità di ombretto?

Questo e altro ancora nella lezione di trucco di oggi, dedicata a chi si avvicina per la prima volta al mondo dell’ombretto o a chi è già esperta ma vuole fare un ripasso.

Tutto dipende dalla formulazione dell’ombretto. Quello compatto in polvere si stende con le dita, con i pennelli o con le apposite spugnette, mentre per quanto riguarda gli ombretti in polvere libera, in crema o fluidi si utilizzando altre tecniche.

Oggi ci concentreremo sull’ombretto compatto in polvere, il più usato e il più semplice da applicare. Seguendo il video che vi propongo in questo articolo, elencherò tutte le fasi e il materiale occorrente per una perfetta applicazione.

Innanzitutto, è essenziale una base per l’ombretto: in commercio se ne trovano diverse, in crema, ma va bene anche un velo di cipria trasparente. Poi avete bisogno di un pennello per occhi, con la forma bombata e le setole morbide e compatte. Oltre a quello, è utile un pennellino per eyeliner per applicare l’ombretto sul contorno occhi in maniera precisa.

Infine, scegliamo tre tonalità di ombretto: la prima deve essere chiara, la seconda di tonalità media e la terza scura. Per un makeup neutro, è importante scegliere tre sfumature della stessa tinta (ad esempio beige, marrone chiaro e marrone scuro).

La tonalità più chiara si applica sull’arcata sopracciliare, appena al di sotto delle sopracciglia; la tonalità media va usata sulla palpebra superiore e su quella mobile, soprattutto verso l’angolo esterno dell’occhio. Infine, la tonalità scura si usa per delineare l’occhio o sulla palpebra mobile per uno sguardo più profondo.

Nel video viene proposto un trucco leggero, adatto a tutti i giorni, dove l’ombretto chiaro viene applicato anche sulla palpebra mobile mentre l’ombretto scuro serve solo per tracciare il contorno occhi. Vediamo insieme quali step bisogna seguire per ottenere questo look.

Prelevate l’ombretto in polvere chiaro con il pennello da occhi, e battete il manico sulla confezione per eliminare il prodotto in eccesso. Poi, con movimenti leggeri e rapidi, applicate l’ombretto sulla palpebra mobile e al di sotto dell’arcata sopraccigliare.

Ora prelevate l’ombretto della tonalità media e realizzate un’ombreggiatura sulla palpebra mobile e su quella superiore, disegnando un piccolo sbuffo verso l’esterno dell’occhio nella piega palpebrale. Utilizzando nuovamente l’ombretto chiaro, riempite la palpebra mobile sfumando la tonalità chiara e scura.

Infine, usate l’ombretto scuro e applicatelo con un pennellino sottile da eyeliner sul contorno occhi, sopra e sotto, in modo da dare profondità allo sguardo. Sfumate il tratto con l’altro pennello o con una spugnetta e completate il look con il mascara: ecco fatto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *